Diventa PARTE ATTIVA nella campagna di informazione

 

Iniziativa Macro Edizioni Diventa PARTE ATTIVA
della nostra Campagna d’Informazione!

UNIAMO LE NOSTRE VOCI E LE NOSTRE FORZE

LEGGI, SOTTOSCRIVI E DIFFONDI
IL NOSTRO APPELLO
 >>>

A partire da metà ottobre il Ministero della Salute italiano ha distribuito alle Regioni il vaccino contro il virus A/H1N1, che sembra interesserà il 40% della popolazione italiana. 

Ma ad oggi cosa sappiamo veramente
di questa vaccinazione?

L’influenza suina è ormai considerata da tutti più innocua di una normale influenza stagionale. Nell’emisfero australe, dove autunno e inverno vanno da marzo a settembre, e in ogni parte del mondo, la diffusione dell’influenza nell’inverno 2009 è stata simile o inferiore a qualunque precedente influenza. 

Allora perché i governi e i mass media
continuano a consigliare la vaccinazione?

Le sperimentazioni del vaccino sono iniziate a luglio 2009 e nella letteratura scientifica non risulta ancora nessuna documentazione dell’efficacia e della sicurezza del vaccino. Per questo motivo possiamo affermare con tutta tranquillità che non esiste e non può esistere nessuna prova scientificamente e sperimentalmente valida che il vaccino contro il virus A/ H1N1 sia efficace e sicuro, in particolar modo per le donne in gravidanza e i bambini

L’unica certezza è che le più potenti industrie farmaceutiche, appoggiate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e da gran parte della stampa, hanno ottenuto e stanno ottenendo ordini per miliardi di dosi di vaccino. Il giro d’affari finale si aggira intorno ai 50 miliardi di euro, una cifra da capogiro che alimenta molti dubbi.

Alla luce di tutto questo il Gruppo Editoriale Macro – che da oltre vent’anni è impegnato, in maniera indipendente e senza conflitti d’interesse, a rendere disponibili informazioni inusuali e difficilmente reperibili sulla salute e su metodi di cura non invasivi – ha avviato una capillare campagna di informazione nazionale per consentire ai cittadini di disporre di più ampie informazioni in modo da prendere scelte più consapevoli in tema di salute e libertà terapeutica.  

Cosa prevede la campagna nazionale di informazione?

 

======================================================================================================

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.